Orybal's weblog

free your soul

La vergogna degli uomini

La cronaca ha storie sempre più atroci da raccontare. E’ vero che anche nel passato non ne sono mancate, ma in certi momenti la frequenza di brutte storie diventa esasperante…

Oggi è una giornata pesante.

Sulla tangenziale di Milano due giovani – di 17 e 20 anni, un marocchino e un catanese – hanno aggredito e ucciso un trans brasiliano perchè si sarebbe rifiutato di offrire una prestazione gratis: “quando lui si e’ rifiutato lo hanno colpito e trascinato in auto. Il brasiliano ha cercato di fuggire ed è rimasto ferito alle braccia. In auto l’uomo ha perso molto sangue ma i ragazzi lo hanno condotto su una piazzola di sosta dove, in fin di vita, ha subito violenza sessuale da entrambi” riferisce l’Agenzia Giornalistica Italiana. Le telecamere comunali hanno ripreso l’aggressione e un altro viado ha testimoniato alla polizia. Si attribuisce la colpa di tanta efferata violenza alla cocaina – ormai sembra appaia in ogni delitto violento – e a problemi psichiatrici dei ragazzi.

A sud, a Vibo Valentia in Calabria, invece un padre padrone, un agricoltore 40 enne, è arrivato al punto malmenare e segregare in casa la moglie e le 5 figlie minorenni, “impedendo loro di uscire se non in sua compagnia e costringendo giornalmente la propria consorte a sottostare ad ogni sorta di violenza sessuale, anche in presenza delle bambine”, sempre secondo l’AGI. “Le cinque figlie minorenni erano costrette a subire la furia cieca del padre che le obbligava anche a rubare nei centri commerciali del vibonese”, come riporta l’agenzia Adnkronos. Alla fine la donna ha ha trovato il coraggio di denunciare il marito.

Ma… non esiste la vergogna? Nessuno si poteva accorgere che la follia si stava mangiando tutto, stava distruggendo menti e cuori, nessuno poteva denunciare e impedire prima che il disastro diventasse così tremendo?

La vergogna attanaglia le vittime di aggressioni, e il senso di colpa per non aver potuto evitare a se stesse e agli altri l’orrore… tutto questo deve essere sbagliato. Gli uomini più consapevoli dovrebbero vergognarsi dei loro modelli culturali distorti di forza e della leggerezza con cui si minimizzano i piccoli soprusi e si ritiene che chi non sa difendersi meriti di essere maltrattato. Del valore attribuito all’obbedienza dei figli piuttosto che alla stima e all’amore. Delle ironie e violenze verbali rivolte ai diversi, eterni capri espiatori.

Tutti noi dovremmo vergognarci della nostra indifferenza, perchè è meglio farci i fatti nostri se non si vuol finire nei guai. Lo so, non eravamo lì e non potevamo farci niente, ma possiamo ritenere queste ed altre nefandezze della nostra specie qualcosa che non dovremmo consentire si ripetesse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 agosto 2008 da in libertà con tag , , .

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: