Orybal's weblog

free your soul

Notizie dal nostro trio di fatto

Da una settimana è venuto a stare con me e Francy il nostro nuovo compagno di casa. E’ un ragazzo simpatico della provincia di Venezia. Praticamente si sente che l’aria è meno tesa che col precedente, parliamo tanto, ceniamo insieme e ci piace fare cose insieme. Siamo già stati all’Ikea – per 4 ore, esperienza stressante che può mettere alla prova anche legami decennali – e anche a far spesa insieme…

Abbiamo pensato di chiedere al sindaco di riconoscerci come trio di fatto… potremmo ottenere delle agevolazioni formando un Pacs, Dico in tre? Ci darebbero la casa popolare? 🙂

Abbiamo anche deciso di aggiungere a questa insolita famiglia degli animali… lui prenderà una cavia maschio,  o porcellino d’India che dir si voglia. Ne vorrebbe salvare una di quelle destinate agli esperimenti e ci ha deliziato tutta la settimana con il racconto della dolcezza ed espressività di questo animale.

questo non è il nostro... un esempio

questo non è il nostro... un esempio

Mentre io e Francy vorremmo una gatta. Oggi siamo andati insieme a vedere queste gattine. La ragazza contattata, che le offriva, non era simpatica ma il suo fidanzato che mi ha telefonato mi pareva un pazzo. Sosteneva di aver saputo tardi da lei (via mail! Non telefoni al moroso, sapendolo da 4 giorni?) che doveva prender i gatti da Camisano Vicentino (VI) e portarceli a Padova. Era in ritardo. Poi mi ha richiamato per dirmi che non riusciva a trovare la seconda gatta e che era meglio cambiare giorno. Mi ha richiamato per dirmi che come faceva a tenerla in gabbia da sola una notte a Padova se non ce la portavamo via subito? Ma non hanno neanche due mesi (li fanno fra 10 giorni) e ancora prendono il latte dalla mamma! Non potevamo prenderla finchè non svezzata o chissà quanti problemi psichici potrebbe sviluppare in futuro! 🙂

Quando ho detto che si risolvesse i problemi e poi mi richiamasse mi ha ritelefonato con tono diverso dicendo che era tutto risolto, stava arrivando…

Lì, ci hanno accolto un anziano con gravi problemi e il suo badante rumeno. Parlava rumeno con una collega che spazzava la via. I badanti erano “padroni della situazione”, gestivano egregiamente le public relations e si son messi a conversare fra loro in italiano per cortesia verso chi non capiva. Poi il tipo è arrivato. Le due gattine sono maculate, una più nera dell’altra ed entrambe hanno occhi azzurri.

Le gattine fra cui scegliere... scelto quella di destra

Per esser cresciute selvagge in campagna, sono state molto pacifiche in braccio a noi. Il tipo ci ha raccontato l’episodio del loro ritrovamento questo pomeriggio e per la scaltrezza di quella loro che chiamano Carota perchè è più rossa dell’altra, quella di destra nella foto, è stato il nostro ragazzo a scegliere che quella che andava bene per noi era lei. Io condivido, perché mi stava in braccio senza paura e soprattutto perchè quando voleva raggiungere la sorella l’ho presa delicatamente per la coda perché non sbagliasse direzione e non se l’è presa a male!!! Io son “poco formale” con i gatti selvatici di mia madre, che vengono solo per nutrirsi, e di solito assumono un’aria di terrore quando appaio. Invece la nostra no.

Adesso le cerchiamo un nome degno del suo valore, attrezziamo il terrazzo per la sua sicurezza e venerdì la adotteremo.

Annunci

3 commenti su “Notizie dal nostro trio di fatto

  1. Pingback: Notizie dal trio di fatto: la gatta « Orybal’s weblog

  2. Marcillotta's
    29 settembre 2008

    che belline queste gattine! ma son deliziose!!
    sono Tebby Calico come la mia, questa razza è dolcissima, non vi darà problemi, questi gatti sono molto intelligenti, affettuosissimi, molto discreti e per nulla lagnosi!
    tendono ad essere molto aristogatti, un po’ viziatelli nel mangiare, ma molto distinti e dignitosi…e dolcissimi!!
    ottima scelta 😉

  3. orybal
    30 settembre 2008

    Non sapevo avessimo una Tabby Calicò… pensavo avessimo una gatta della cosiddetta “razza gatto comune europeo” che non faceva tanto figo… ma ora son molto più fiera (e pensare che anche mia mamma ne aveva una tricolor e senza il bianco e chissà che nobiltà aveva, la povera Pluta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 settembre 2008 da in chiacchiere con tag , , , , .

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: