Orybal's weblog

free your soul

Some people is angry…

Recentemente  la mattina entro le 8 ascolto una radio che parla inglese, tanto per ascoltare il suono della lingua albionica e vedere che livello di comprensione ne ho.

Siamo in Italia, non è che le radio in inglese abbondino…  ascolto quindi questa: AFN Vicenza – Serving America’  best che è The Official WebSite of the American Forces Network Europe, la radio della base NATO di Vicenza.  Mandano musica solo in inglese, la mattina, e il notiziario e qualche frase patriottica en passant. Stamattina al notiziario ha detto qualcosa come “US consider that there’s someone angry in Iraq…”  ?????!!!? Qualcuno incazzato? Se ne son accorti pure loro?!

Infatti poi cercando di cosa parlassero online la portavoce della casa bianca Dana Perino ha detto:  dana_perino_comments_on_4000th_us_death_in_iraq“I know that there are people in Iraq who are angry, angry at their situation. It’s been a very rough five years, …” .

Cioè  “So che ci sono persone in Iraq che sono arrabbiate, arrabbiate per la loro situazione. Sono stati 5 anni davvero duri. Ma quello di cui stiamo parlando, tuttavia, è quanto progresso l’Iraq ha avuto grazie alle nostre truppe e al lavoro meraviglioso delle forze di sicurezza irakene e del loro esercito”.

giornata_disangue_iraqIl sito Iraq Body Count  commenta così i recenti fatti delle scarpe volanti: “Bush ne ha riso. Una reazione normale quando ti viene detto che sei responsabile della morte di migliaia di persone. La reazione di un uomo con dei principi. E una coscienza.

Succedeva domenica. Martedì scorso un attacco di grandi proporzioni è avvenuto a Kirkuk, dove sono morti più di 50 civili, la nona bomba di tale portata dell’anno. 

Soprattutto, è stata una delle migliori settimane per l’Iraq.  95 civili sono stati uccisi o trovati morti, fra cui 8 bambini. Così ci sono un po’ più orfani, un po’ più vedove lasciate sole a sostenere le famiglie, un altro po’ di vittime aggiunte alla lista dei “costi della guerra”.

Una cosa di cui ridere, per Bush, forse, ma non per gli iracheni, o per ogni persona perbene. Solo uomini come lui, e come Tony Blair, incapaci di vergogna e di rimorso per le morti che hanno causato.  E sono proprio gli uomini come loro ad essere capaci di tali atrocità. Uomini senza onore. Senza senso di umanità. Senza misericordia.

Blair ha fatto la sua uscita l’anno scorso e Bush sta per fare la sua. Qual’è l’addio appropriato per uomini come questi? Cosa può far capire loro cosa hanno fatto? Cosa per far sì che gliene importi qualcosa?

 La risposta probabilmente è “niente” Perchè solo uomini come loro – sordi e ciechi alla sofferenza degli altri – possono aver commesso qualcosa di simile”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 dicembre 2008 da in democrazia, diritti umani, notizie con tag , , , , .

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: