Orybal's weblog

free your soul

Gaza! Gaza… Gaza!!!!

fotogaza2Ma porcalamiseriacciadiunamuccassassina! Ma che diavolo! Ma vi pare che si possa andare avanti facendo ancora finta di niente perchè “tanto succede a quelli che sono da 50 anni litigiosi e di certo se lo saranno meritato”???

Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!

“Difficile contare i morti, nel secondo giorno dei massicci raid aerei lanciati da Israele contro Gaza, in risposta ai razzi lanciati da Hamas nei giorni precedenti. Fonti mediche parlano di 292 morti e di centinaia di feriti”, ci dice La Repubblica.

The dead include police officers who were attending a graduation ceremony, school children heading home after a day of study, and other Gazans killed without warning as they were conducting their normal business. The death toll will most likely rise as corpses are recovered from the rubble of destroyed buildings and the critically injured die of their wounds. Many will likely die because Gaza’s hospitals — already chronically short of medicines and supplies due to the Israeli siege — are unable to cope with the scale of the catastrophe”, Electronic Intifada.

Non è possibile non fare qualcosa, ma cosa? Parlarne parlarne parlarne! Pensarci – accidenti! –  pensarci! Leggere testimonianze come queste qui di Vittorio che ci dice di non credere alle dichiarazioni che sono su tutti i quotidiani che si stesse cercando di colpire solo i covi di Hamas: a Gaza tutto è così appiccicato che non puoi dire che NON VOLEVI COLPIRE I CIVILI! NON SONO DANNI COLLATERALI, I CIVILI, MA TARGET…

Israele deve difendere i suoi cittadini, dicono: ha avuto finora una vittima: un civile ucciso ieri da un razzo a Netivot, Neghev…ah, uno, e ne ha massacrati almeno 292, in perfetto stile fascionazista….farne fuori centinaia in cambio di uno.

O qui dove una donna riporta i video su Gaza come questo

Un tipo ha scritto una lettera ad Obama. Obama cosa farebbe?  Me lo chiedo anch’io. Per favore, non ditemi che stringerebbe la mano a Tzipi Livni.. Quando una ha la faccia da… come ce l’ha lei, non si può nemmeno preferire che al governo ci sia una donna!

D’altronde, la famiglia della Tzipi è nota per sanità mentale: suo padre, membro dell’Irgun, era famoso per gli atti violenti nei confronti delle truppe britanniche e della popolazione palestinese. Nel 2007 la rivista Time ha inserito Tzipi Livni fra le 100 persone che stanno trasformando il mondo[1]….. in peggio, credo.

A Londra, Parigi, Madrid, Roma, Copenaghen, Istanbul, ci sono stati sit-in di protesta ai quali hanno partecipato centinaia di persone. In Italia a Roma, Bologna, Napoli, Genova, Firenze, Cagliari, Pisa e anche Padova (anche se non pubblicizzano, le Donne In Nero). Su facebook sono sorti numerosi eventi di protesta contro il massacro di Gaza: gli ultimi (a causa del fuso orario) sono a Chicago e in Canada. Per non parlare delle numerose manifestazioni in Medioriente: in Giordania, in Libia, perfino in Iraq, come se già non avessero i loro problemi!!!!

Al Jazeera riporta che le strade dei paesi arabi sono piene di manifestanti arrabbiati per gli attacchi a Gaza. Ma anche che il presidente Abbas accusa Hamas di aver provocato l’attacco… sarà, ma diavolo, un po’ di compattezza nel condannare una strage non la sanno avere, i palestinesi? Litigate dopo…

Intanto, Hezbollah si mette in allerta: pensano che ci sarà un attacco israeliano anche contro il Libano del Sud. O troveranno un pretesto per creare un altro fronte, almeno distraggono dal massacrare solo la Striscia di Gaza. La striscia è lunga 41 km e larga fra 6 e 12 km… come bombardare che so, la costiera amalfitana .. (che è lunga 50 km)

L’Unione Sarda riporta che “in Cisgiordania un dimostrante è stato ucciso a Naalin dal fuoco di soldati che temevano di essere sopraffatti dalla folla. Altre manifestazioni sono avvenute a Ramallah e Hebron. In Israele ha fatto scalpore la protesta del ministro arabo Ghaleb Majadla (sport e cultura) che si è rifiutato di partecipare alla odierna seduta di governo in protesta per il bombardamento di Gaza. Scioperi sono segnalati in numerose località arabe israeliane. Ad Um el-Fahem centinaia di dimostranti si sono scontrati a lungo con la polizia israeliana”.

In Israele qualcheduno si sta organizzando a favore del bombardamento… sono 20 israeliani che ovviamente diranno le loro cose orribili solo in ebraico! Se qualcuno lo sa tradurre…

Il papa, per quel che serve, ha implorato di darci un taglio, stavolta è un po’ troppo!!!! Arrrrrgggghhhhh!!

In progress…


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 dicembre 2008 da in libertà con tag , .

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: