Orybal's weblog

free your soul

Domenica di normali stragi

a protesta dei bambini di Ni'lin contro i massacri di civili a Gaza

La protesta dei bambini di Ni'lin contro i massacri di civili a Gaza

Le notizie su Gaza non sono più in primo piano sui quotidiani nazionali come il Corsera e La Repubblica, mentre i tank israeliani entrano a Gaza city. Forse il peggio deve ancora venire… gli israeliani dicono che hanno “quasi finito” e nessuno interviene a fermarli…

Il Corsera stesso riferisce che “Secondo fonti mediche locali il numero dei morti è salito a 869, in maggioranza civili. Almeno 270 erano bambini, 98 le donne, dodici gli operatori sanitari. I feriti ammontano a 3.490, molto al di sopra delle capacità ricettive delle strutture ospedaliere dell’enclave. In campo israeliano risultano finora tredici vittime, di cui dieci militari; le altre (cioè 3) abitavano nelle zone sud del Paese, e sono state colpite dai razzi di Hamas”.

Giovanni de Mauro sull’editoriale di Internazionale riferisce di una mail dello scrittore John Berger che afferma che “questa guerra ha reso chiaro a tutti il calcolo che in modo nascosto è sempre stato presente: la morte di un israeliano giustifica l’uccisione di centinaia di palestinesi… E’ un’affermazione profondamente razzista… Possiamo invece, respingerlo e ad alta voce. Facciamolo.”

Obama ha detto che questa crisi da risolvere è una delle sue priorità. Va bene, ma ancora mancano 10 giorni a Obama. ma intanto nessuno parla più di quel che sta accadendo… ovvero, ci prova Vik, che oggi racconta di come un portavoce dei servizi segreti israeliani riferisse che le ambulanze sono state colpite appositamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 gennaio 2009 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: