Orybal's weblog

free your soul

Richiama il marito alle proprie responsabilità: gli lascia uno dei figli e scompare

Pubblicato sabato 12 settembre 2009 Separazione e divorzio…

PAESE (TV) – Ha consegnato il figlio nella braccia del marito, poi è scappata senza tornare indietro. Fino a quando è stata rintracciata dall’ospedale.

E’ una storia che riecheggia nella Marca turbata dalla morte di Giuliana Favaro, e quindi molto attenta alle vicende riguardanti i bambini. (che c’entra? ndr)

Era stata abbandonata dal marito un mese fa, con due figli a carico, senza un’abitazione e senza un lavoro: Eladova Bouchra, la 35enne marocchina che si ritroverà presto senza la residenza di Paese, è sposata con un uomo che dopo la nascita della secondogenita l’aveva abbandonata.

Ma la solidarietà del Comune non è stata sufficiente: la donna nel pomeriggio di mercoledì si era recata a fare la spesa con i due figli, un bimbo di 5 anni ed una bimba di due mesi e all’interno del supermercato ha incontrato il marito: passeggiano per il centro di Treviso, quando all’altezza della stazione la donna si arrabbia, invita il marito a prendersi le proprie responsabilità e ne nasce un violento litigio.

La 35enne marocchina consegna nelle braccia dell’uomo il figlio di 5 anni, dicendo di non potersi più occupare di entrambi i figli e se ne va con la bimba di pochi mesi lasciando il marito allibito.

L’uomo si rivolge prima alla Polfer e poi si reca in Pronto soccorso, dicendo di non essere in grado di badare al figlio (ecco perchè è sbagliata la norma di alcuni paesi islamici che affida i fili ai padri!!! ndr): poche ore dopo al Ca’ Foncello arriva la madre, avvertita dal personale sanitario. Ne nasce una violenta discussione con i medici del reparto di Ostetricia costretti a richiedere l’intervento della Polizia. Lo scontro viene risolto pacificamente dagli agenti con il figlio di 5 anni che è stato temporaneamente affidato ad una famiglia di amici comuni della coppia.

Fonte: m.g. per la tribuna di Treviso — 11 settembre 2009 pagina 22 sezione: CRONACA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 giugno 2010 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: