Orybal's weblog

free your soul

Ribellioni

Lo ammetto: non sto capendo il senso di quello che succede in Libia. Mi ferisce che stiano morendo tante persone… ma quando si parla di ribelli, io starei da quella parte. Invece dicono siano finanziati da America e Israele… contro un Gheddafi vittima? Noooo… mi spiace se non so fare analisi geopolitiche valide per mancanza di memoria storica… ma…. io sto con quelli che son definiti ribelli, ingenuamente… il leader è uno schizofrenico paranoico e megalomane, penso.

Leggo dibattiti per cercare di acculturarmi: Nora Fulla dice “Ghaddafi ha sempre cercato unioni con paesi diversi, dal 1969 con l’Egitto e Sudan, poi 1971 con la Libia e la Siria, poi nel 74 con la Tunisia, poi nel 1984 con il Marocco per arrivare al 1989 e dare vita al UMA (Muritania/Marocco/Algeria/ Tunisia/Libia) Union del Maghreb al Arabi che prevedeva collaborazioni economiche e culturali, un’unione che non ha mai avuto successo, un po’ per le posizioni del Gaddafi egoistiche nel gestire l’unione e un po’ per problemi tra l’Algeria  e il Marocco per il Sahara occidentale. Dopo, Ghaddafi ha cercato di creare un’unione tra i paesi dell’Africa centrale e nord Africa (tranne il Marocco) e nel 1999 ha dato vita all’ UA, Unione africana in cui ci sono 23 membri autonominandosi il capo e il re dei re dell’Africa. Nel 2003  sono iniziate le tensioni con la Lega Araba, Gaddafi durante un vertice della Lega Araba per decidere sulla possibilità di dare l’esilio a Saddam in uno dei paesi arabi, Gaddafi ha avuto un atteggiamento offensivo nei confronti dell’attuale Re dell’Arabia ( che aveva 3 prigionieri libici accusati di attentato contro il Re Abdullah). Arriviamo a Dawha 2009 e un nuovo vertice della Lega Araba e Gaddafi di nuovo con atteggiamento offensivo nei confronto del re dell’Arabia e lascia la sala, se la prende con tutti i presenti che non l’hanno seguito e non gli hanno dato ragione.  SUBITO DOPO QUESTO EPISODIO Gaddafi ha deciso di cambiare il nome dell’Unione Africana e chiamarla Lega Africana e non partecipare quasi più ai vertici della Lega Araba”.

Vittorio Arrigoni afferma: “quando TUTTE le forze antisioniste e antiimperialiste della regione come Hamas, JIHAD ISLAMICA,
Fronte Popolare ferocemente si scagliano contro Gheddafi e sono a favore delle rivolte http://guerrillaradio.iobloggo.com/2047/la-libia-vista-dalla-palestina, ivi compreso Hezbollah http://www.almanar.com.lb/english/adetails.php?eid=3411&frid=23&seccatid=14&cid=23&fromval=1 io qualche dubbio sulla teoria del grande complotto USA me lo pongo. (che gli USA siano pronti a saltare dentro e’ un altro conto). Oppure vogliamo asserire che anche i sopracitati sono tutti prezzolati della CIA o assoluti dementi?  Nessuno ancora e’ stato in grado di rispondere a questo mio quesito”

Nora aggiunge: Israele ha assaggiato la guerra in Libano contro Hizbollah e sa il rischio dei cambiamenti dei governi dei paesi arabi, non solo quelli del medio-oriente ma anche in Libia…. per un semplice motivo, la Libia è ai confini con l’Egitto, dopo… il regime Mubarak, ci sono previsioni che danno al 75% la vincità dei prossimi elezioni ai Fratelli Musulmani in Egitto (cosa che Israele e Usa faranno di tutto perchè non succeda), quindi l’Egitto diventerebbe una vera minaccia per Israele e per gli accordi già firmati con Mubarak. Avere delle basi militare americane in Libia vorrebbe dire circondare l’Egitto ed averla più sotto controllo…. è una priorità per Israele per poter garantire il controllo della zona da est a ovest ed evitare che accada quello che è successo in Libano con Hizbollah. Chissà perchè in Tunisia nessuno era intervenuto e nessuno interviene …. perchè è lontana da israele!!!!“.
Ancora Vik: L’effetto domino delle rivoluzioni, sebbene quasi tutte distinte su scenari differenti, va letto come una spinta di orgoglio che sta scuotendo tutto il mondo arabo. Veramente un contagio. Lo capisci vivendo qui, e’ qualcosa di palpabile. Gli egiziani non hanno voluto sentirsi da meno dei tunisini, gli yemeniti degli egiziani eppoi i libici, persino i palestinesi ora sono “invidiosi” dei loro fratelli e si stanno dando una mossa. Gli amici arabi che qui leggono possono fornire una opinione.
Gian Piero Aniello:  Si magari che so, anche gli Stati Uniti, la Gran Bretagnai o l’Italia stanno offrendo mercenari a Gheddafi.. Che le forze estremiste islamiche come Hamas o Hezbollah appoggino i rivoltosi è normale, sono sempre arabi che guardano come altri… arabi muoiono a bizzeffe in un altro paese islamico, è naturale che si schierino a favore dei rivoltosi. Io non credo proprio che Israele stia impiegando mercenari in Libia, per me sono solo fantasie, senza considerare che la Lega Araba si è espressa contraria ad un eventuale intervento militare in Libia della Nato.
Pare che Gheddafi sia ebreo…..      mmm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 marzo 2011 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: