Orybal's weblog

free your soul

Il razzismo ha perso le semifinali degli europei

“Secondo me finirà pari, quindi ai rigori. Tuttavia, se devo essere sincero, personalmente spero che l’Italia perda e vinca la Germania. Così non dovrò fare un’altra serata con lo sconto, né temere il chiasso delle notti azzurre” afferma un veneziano che ha aperto un bacaro a Roma. “E noi lo speriamo con lui” commentano i giornalisti de L’indipendenza. (Roma Ladrona, ma rende bene anche a te, oste…)

E, in occasione della semifinale europea, LIFE Treviso ha organizzato qui una serata culturale dal titolo” Gli enigmi della Storia: Siamo noi gli ultimi Veneti?” con relatore il prof. Gianfranco Cavallin. Alle 21,00 di giovedì 28 giugno  presso il centro sociale di Spresiano (TV) in Piazzetta dei Giuseppini. Al termine della serata è stato offerto un brindisi scaramantico per il Popolo Veneto minacciato di estinzione.

Sto rotolandomi per terra dalle risa all’idea che ci rosicano, loro e i loro riti scaramantici, per il fatto che un nero italiano ha portato l’Italia in finale!

Mario Balotelli è un ragazzo poco più che ventenne che si è preso ieri sera la sua rivincita sulla cattiveria di cui è stato oggetto da quando gioca a calcio. Gli italiani mostrano tutto il razzismo di cui sono impregnati quando lo offendono dagli spalti dello stadio e quando non si indignano perchè ciò avvviene, e giustificano il fatto con l’arroganza del ragazzo. Non dico non ne abbia combinato qualcuna, ma arroganza un accidente: i cori razzisti non sono degni di una nazione civile e Mario se ne ritrova preso di mira quasi sempre, anche quando gioca all’estero.

Come è arrivato agli europei? Figlio di ghanesi immigrati in Italia, aveva un problema all’intestino, da piccolo, che ha richiesto lunghi ricoveri. I genitori in difficoltà praticamente lo lasciarono in ospedale e quindi a 3 anni fu dato in affido alla famiglia Balotelli che si è presa cura di lui con amore, infatti i goal Mario li dedica alla mamma. Mario dice che “Il momento più bello della partita è stata la fine, quando sono andato da mia mamma ad abbracciarla e a dirle che i gol erano per lei”.

Oggi sembra che l’Italia sia diversa. Siamo euforici per una vittoria alla semifinale dovuta ai due goal del nostro connazionale d’origini africane. Questo rende più sicuri di sè i ragazzi immigrati che vivono ogni giorno la mancanza di opportunità dovuta al razzismo e alla chiusura mentale di questo Paese. E fa di noi un paese leggermente migliore.

Sembra che i leit motif di Prandelli – i richiami al coraggio, alla passione, al rischio e non so più cosa dicesse negli spogliatoi, la sua affermazione che “L’Italia ha coraggio e carattere” abbiano galvanizzato anche l’altro Mario, il prof. Monti, che a Bruxelles ha raccolto qualche frutto: Mario Monti strappa quello da mesi chiede ai partner europei, piegando le resistenze di Angela Merkel: uno scudo anti-spread che tuttavia, precisa il premier, proprio l’Italia non intende per il momento utilizzare. Una intesa che fa volare le Borse europee e in particolare Milano, balzata di quasi 7 punti percentuali. «In questi due giorni l’Ue ha fatto importanti passi avanti in un modo ed una visione che corrispondono molto a quelli che l’Italia sostiene», ha detto Monti. Ora si premia andando a Kiev a vedersi la finale degli Europei, magari ad abbracciare l’altro Mario.

Io non lo so come andrà a finire… ma metterci un po’ di fiducia, può in generale fare solo bene…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 giugno 2012 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: