Orybal's weblog

free your soul

Treviso che si ribella…

778926_10151222058871302_1841384302_oA Treviso recentemente ho partecipato a due eventi inusuali per il quieto torpore della città. Il primo, sabato scorso, è stato la manifestazione per difendere il diritto di avere spazi culturali, voluta dai ragazzi del Collettivo ZTL WAKE UP! – Zona Temporaneamente Liberata – che sono stati sgomberati dalla sede in cui da un mese organizzavano molte occasioni di socialità e di arricchimento musicale e culturale.

Alla manifestazione, sotto una gelida pioggia costante, c’erano oltre 1000 persone, con cappucci ed ombrelli colorati, che hanno percorso in corteo dalla stazione a Piazza dei Signori le varie tappe del degrado cittadino, palazzi lasciati a marcire, in una città che si rifiuta di dare spazi ai giovani che li chiedono. Qualcuno dai balconi applaudiva. E molti hanno rinunciato a venire a causa della pioggia.

Ho incontrato amici di varie provenienze e background, sparsi nel corteo… davvero eterogeneo perchè non era più solo una protesta contro lo sgombero, ma contro l’ottusità della giunta leghista che spegne culturalmente la città. Le città che si chiudono, muoiono… il centro storico di Treviso si svuota, le botteghe chiudono, sono vietati gli artisti di strada.

Bisogna anche ricordare che il sindaco aveva proibito il parcheggio delle auto in certe vie perchè i noglobal attesi da tutto il Veneto potevano dargli fuoco, e fatto togliere i bidoncini della raccolta differenziata perchè avrebbero potuto essere usati come arma impropria… oltre a chiedere ai negozi di chiudere, per poi chiedere agli organizzatori della manifestazione ed ai politici dell’opposizione di pagare il danno al commercio. Il fatto è che molti negozi erano aperti ed hanno ricevuto applausi dai manifestanti perchè non hanno creduto al terrorismo del Comune. Sono andata col mio amico Paolo ed ho incontrato gli amici della Casa dei Beni Comuni, ma anche la mia insegnante di arabo e un amico che lavora per il Centro Giovani…

Mi ha commosso che camminassimo con la musica di Abe Feltrin, della band Disturbati dalla Cuiete, un ragazzo come quelli di ZTL, loro amico, che ha cantato “Cara città, devo dirti una cosa: SVEGLIAAAAAAAAA!!!” .

Il ragazzo ha visto tutto quello che non andava e poi… un giorno si è gettato dalla finestra di casa… Abe ha deciso di volare, scrivono i suoi amici.

Ieri invece sono andata in piazza per vedere il comizio elettorale del Movimento 5 Stelle. Sono arrivata in anticipo, da sola, con l’intento di trovare sul posto amici, fratello, cugini.. invece in breve la piazza era stracolma di persone, tanto da non potere camminare… 5000 secondo i quotidiani di oggi. Quando mai ci sono state tante persone in piazza, a Treviso? Ho incontrato anche qui persone insolite, il mio ex titolare e un suo amico commercialista, gente anziana e famiglie, ragazzi e persone di ogni provenienza sociale.

Mi sono fortunatamente trovata vicino a delle persone simpatiche che conoscevo, stipati come in una scatola di sardine, senza poter vedere niente – perchè le persone alte due metri non capiscono che dovrebbero stare in ultima fila? – ad ascoltare per due ore Beppe Grillo che… ha detto tante cose condivisibili. Scherzando, ha parlato di energie sostenibili, di corruzione, sprechi, truffe, reddito di cittadinanza, scudo fiscale, lavorare meno lavorare tutti, di ridurre i privilegi ai politici, di non consentire agli inquisiti di fare politica… quello che già si sa lui pensa. Si vanta di avere candidato donne, ma non mi è piaciuto che scherzando abbia usato espressioni come “questa donna non è figlia di politici o raccomandata, questa donna è madre, casalinga e lavoratrice e si fa un culo così” o altre volgarità comuni nel parlato ma che gridate da un palco sembrano quella gigioneria offensiva per la rispettabilità della signora candidata in questione.

E’ stato simpatico che si sia fermato, come un buon padre di famiglia, quando due sono svenuti uno dopo l’altro, per il freddo o perchè una donna incinta di 7 mesi non si sente bene nella posizione di una sardina… ha atteso che fossero soccorsi. Ma poi si è reso conto di aver perso tempo e ci ha bombardato con mitragliate del suo programma elettorale. Davanti a una folla osannante. Togliendo spazio ai suoi candidati.

I candidati, appunto: giovani, che non hanno mai fatto politica, incensurati e gente comune. Questa gente comune, termine effettivamente populista… sono lo specchio dell’Italia e del Veneto, semplice, incolta e di buona volontà. Infatti i ragazzi grillini più in gamba sono quei cervelli in fuga emigrati all’estero… ce n’era uno di ritorno da Parigi dove fa il ricercatore. E poi ci sono quelli di qui… il rappresentante uscente dal consiglio comunale di Treviso, che ringrazia per l’opportunità e quanto appreso ma non può mica ricandidarsi, sennò che grillino sarebbe? E poi gli altri… la casalinga che saluta dal palco i figli, neanche si trovasse nel programma di Magalli, gente troppo semplice, ingenua, che si lamenta che ci sia un complotto contro di loro perchè gli strappano o coprono i manifesti elettorali… senza sapere che il volantinaggio ed attacchinaggio notturno è l’impegno maggiore dei giovani di ogni coalizione politica in periodo elettorale, perchè il danneggiare i manifesti altrui è un hobby nazionale. Non sanno cosa dire… a parte parlare del bene dei figli e delle future generazioni e di piccoli problemi locali, il mercurio nell’acqua e la discarica di paese e … insomma, hanno capito che se 100 – come si augura Grillo – entrano in parlamento dovranno uscire dal loro campanilismo e darsi una scantatina?

Grillo strasborda ma non è candidato. E candida “gente come noi”.  Ma se questo paese è stato culturalmente resettato da troppi anni di tv spazzatura, se in Veneto è pieno di persone che non hanno voluto o potuto studiare… se… io vorrei che i migliori fra noi andassero al governo del Paese, la migliore fra le casalinghe, il migliore fra gli agricoltori, fra gli imprenditori, fra gli studenti, fra gli impiegati, fra i liberi professionisti. Gente in gamba e dalla mente aperta, che sia pronta ad approfondire ogni tematica che serva, non solo quelle che toccano il loro orticello.

Certo, Grillo è contro la vivisezione, come gli attivisti di Green Hill, anche se non è andato a liberare i cani. E’ contro la guerra nel rispetto dell’art. 11 della Costituzione e contro l’acquisto degli F35 che ci costano l’ira di dio e poi si dice che non ci sono soldi per il reddito di cittadinanza, e per il wireless libero ovunque, come anche quelli di Rivoluzione Civile.

E’ giusto ribellarsi contro questa classe politica. Anche i piccoli imprenditori trevigiani hanno invitato Grillo a parlare con loro, perchè gli imprenditori capiscono al volo chi vuole cambiare le cose e chi sta bloccando lo sviluppo del Paese.

Ma Grillo butta lì un’idea gigantesca ed utopistica – cambiare tutto il sistema e smettere di voler fare lavori pesanti in miniera o fonderia che umiliano l’uomo o lavorare tutti solo 20 ore a settimana per poterci poi godere il tempo libero – che deve essere portata avanti da uomini e donne troppo piccoli ed inesperti. Che quand’anche l’esperienza un po’ se la facessero, non essendo sciocchi, poi dovranno lasciare il campo ad altra ingenua gente comune. Come se ogni cafone o persona semplice potesse godere del suo tempo di celebrità, per poi tornare nell’ombra…

Non voterò il Movimento 5 stelle. Perchè penso – come dice anche Valentina – che se si candida la gente comune si dovrebbe anche poi formarla per affrontare le jene che siederanno negli altri scranni del Parlamento e mi sembra che questi non siano stati attrezzati a dovere. Ma anche io spero davvero che pesi in Parlamento – qualcuno sussurra che diventerà il secondo partito – e che riescano assai a rompere le scatole per iniziare, insieme ad altre persone di buona volontà,  a cambiare  lo status quo ed a dare a tutti noi una qualche speranza di tornare ad essere orgogliosi di essere cittadini di questo Paese…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2013 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: