Orybal's weblog

free your soul

Istanbul, ecco

633418-cay_simit2Negli ultimi 20 giorni è cambiato un po’ tutto… Prima cercavo lavoretti per riempire di pecunia l’estate. Ho rifiutato di fare la supplente jolly negli asili veneziani, però… perchè alla fatica ed alla precarietà c’è un limite. Poi ho ricevuto da Michela la segnalazione di quella selezione per Istanbul… ho inviato il curriculum ed un’ora dopo ricevevo già una chiamata dalla Turchia. A quanto pare i candidati che hanno inviato cv sono stati tanti, ma nessuno aveva la mia laurea – scienze dell’educazione non ha mai avuto più valore che in quel momento – e nessuno aveva esperienza nelle scuole dell’infanzia!

Anche l’avere fatto il sacrificio di esser chiamata la mattina e correre per due ore per raggiungere ignote località veneziane in terraferma o laguna (il Lido: 3 ore andata e 3 ritorno fra treno, vaporetto ed autobus) nel ventoso e umido autunno scorso per qualche ora di supplenza in diverse scuole dell’infanzia comunali… assume un senso nel percorso del destino.

Sono stata sollecitata varie volte via mail affinchè confermassi la mia presenza al colloquio a Bologna… all’orario che preferivo io. E quando mi sono presentata il giorno 20 c’era un’altra candidata che secondo me stava facendo la sua bella figura… ho dovuto aspettare, ma poi mi sono seduta, ho visto il selezionatore sfogliare un enorme faldone pieno di cv e poi davanti al mio dire “sei quella che ha il cv perfetto per questo ruolo!”

Voi vi chiederete di cosa si tratta… serve un’insegnante di scuola dell’infanzia ma di lingua italiana presso una scuola turca In questo istituto fondato nel 1909 come scuola salesiana italiana e poi convertitosi al programma nazionale turco per convenienza, ancora si studia l’italiano come prima lingua straniera. In Turchia l’italiano viene molto studiato.. ci sono 35 dipartimenti di italianistica, 900 imprese italiane…

Dal prossimo anno le 6 ore di italiano a settimana della scuola materna diventeranno 16 a settimana. Dopo un breve colloquio, il selezionatore mi ha proposto di fermarmi per un pranzo bolognese, che è bene aprofittare della cucina italiana per chi vive all’estero e ne ha nostalgia. Io non avevo altri impegni, potevo rientrare quando volevo. Durante il pranzo, pur prospettandomi che ci fosse un altro papabile, ha iniziato a dirmi che avrei dovuto iniziare dal 5 luglio la programmazione, il sillabo, rimanere a Istanbul 10 giorni, il biglietto aereo non è un problema e nemmeno dormire sarebbe un problema – verrei ospitata. Fra il primo ed il secondo, ha chiamato Siena per chiederle se si possa trasferire il mio esame DITALS II da Siena a Istanbul, poichè sarebbe il 15 luglio e lui vorrebbe rimanessi fino al 16: si può.

L’effetto che mi ha fatto questa giornata è stato di straniamento… cos’è che sta succedendo? Sì, che voglio andare ad Istanbul, avere un lavoro vero nell’ambito che amo, accettare nuove sfide ma siamo sicuri che sia vero che fra pochissimo cambio vita?

Martedì 25 un’altra chiamata da Istanbul mi conferma che sì, è vero… sono io l’eletta! 🙂 Pochi giorni fa ho ricevuto il biglietto, e domani si parte. Lo so, che ci sono moti di protesta a Istanbul, ma la Farnesina non si preoccupa troppo per i turisti e quindi nemmeno per me.DSCN3532

Torno ad Istanbul dopo 4 anni… tanti amici cui l’ho detto mi ripetono che amano questa città – io in questo momento desidero particolarmente il vento del Bosforo e l’aria di mare – e che i turchi sono bella gente. Oggi che me lo ripete Fatiha amica marocchina… ci credo maggiormente. Poi si vedrà..

Lascio parecchio, qui. Lascio ad aspettarmi qualcun altro che mi ama cui voglio solo bene. I parenti che sperano io abbia un futuro migliore, che questa Italia decadente ci rifiuta. E 9 gatti che ogni sera mi corrono incontro quando rientro… Per ora… domani inizia l’intensa e avventurosa esplorazione…

Annunci

2 commenti su “Istanbul, ecco

  1. Ambra Liu
    3 luglio 2013

    Bello, bellissimo post. Sono tra chi tifa per te e per il tuo futuro. Un futuro pieno di tutto quello che vorrai per te stessa. In bocca al lupo, te lo meriti tutto. Ambra.

  2. elena
    5 luglio 2013

    Brava Oriana!! In bocca al lupo per tutto!:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 luglio 2013 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: