Orybal's weblog

free your soul

A Beirut لبيروت

Un giorno andrò a Beirut. Anzi, penso lo farò entro quest’anno. C’è qualcosa che mi attrae verso quella città, senza conoscerla. E vero anche che la pagina facebook di Radio Sawt Beirut mi sta tentando con le sue numerosissime foto di appetitose pietanze libanesi (semplici, mediterranee)!

Ma la sua storia di città devastata da una guerra, prima Svizzera del Medioriente. Il lamento dolce della canzone di Fairouz   لبيروت

I film di Nadine Labaki, regista di Caramel e E ora dove andiamo?, che di recente recita in un film di Leila Marrackchi che devo proprio vedere: Rock the casbah!

Fin da piccola sento un richiamo strano, quando un mio compagno di classe mi ha detto che il fratello era partito con le forze di pace per Beirut son rimasta lì incuriosita a chiedermi che posto fosse…. Poi il libro della Fallaci, Inshallah! Poi un amore.

E poi questo brano di Ibrahim Maalouf, artista scoperto di recente e che suona ad Istanbul oggi e domani (ma costa troppo, sto biglietto, il doppio di Capossela… li meriterà tutti!) …. non so, mi sembra che sia nel mio destino andarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 febbraio 2014 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: