Orybal's weblog

free your soul

Güzel

L’ultimo giorno dell’avventura a Istanbul ho speso tempo in banca, preso un the e dolce con le colleghe e poi risolto il problema dei pacchi da inviare via posta, col fondamentale aiuto del nostro anziano vicino aggiustasedie e degli operai che ridipingono il palazzo, che mi hanno portato 20kg di scatola sù per le scale e fin dove serviva prima di trovarmi un carrellino.3 (7)

Poi ho visitato Fener e Balat con Simona, rivedendo Laura l’insegnante di spagnolo e l’italiano Fabio che insegnerà al nuovo Italian Coleji. Poi ho ripreso i mezzi per raggiungere casa di Veronica. E mi son fermata per un kebab.

La settimana scorsa sono stata per 4 giorni a Kuşadası, paesotto di mare vicino all’area archeologica di Efeso, dove ho avuto proposte variamente irruenti da alcuni camerieri dei ristoranti. Mi hanno un po’ esasperato, anche, specialmente il ragazzino curdo che dalla sua noia è passato a dirmi che le vacanze da sola sono tristi ed a chiedermi come fossi in situazioni di intimità, o fatto arrabbiare, come anche l’altro che mi ha informata dopo 2 minuti di dove abitasse e dopo la mia cena voleva già organizzare un meeting – prima ancora che io dicessi a – tanto che ho poi litigato con l’agente di viaggi che mi ha inviato sms a fine giornata per chiedermi se stavo bene. Inoltre, il pirata di mezz’età con la pipa, fotografo della nave che ha fatto il tour del Milli Park, da metà pomeriggio mi ha fatto un reportage: 27 foto di me, sarà mica la norma?

Ordinato il kebab di manzo mi presento alla cassa. Non ricordo cosa si è detto in turco, ma so che alla fine il cassiere mi ha detto “Sen güzel” e mi è tornato in mente quello che avevo notato 5 anni fa e che rimane vero: In Istanbul you are beatiful.

Forse i miei lineamenti venetici risultano insoliti. O forse il mio essere sola fa sì che prendano il coraggio di dirmi cose così, che ad altre no. Comunque sia, te lo dicono. Ed io ho risposto: sì, sì, grazie. Lo so.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 giugno 2014 da in libertà.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: