Orybal's weblog

free your soul

I dolci per i morti

Barm Brackdownload

La curiosità? In Irlanda è tradizione mettere all’interno dell’impasto del Barm Brack una monetina o un anello. Chi troverà la monetina diventerà molto ricco entro la fine dell’anno, chi troverà l’anello, invece, si sposerà nel giro di 12 mesi.

Ingredienti

250 g di farina

125 ml di latte tiepido

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di lievito

1 cucchiaino di spezie miste

1 pizzico di sale

1 uovo

3 cucchiai di burro

200 g di frutta secca mista

50 g di zucchero

1 tazza capiente di tè

Preparazione

Il trucco per fare un buon Barm Brack è mettere a bagno la frutta secca nel té per una notte. Ciò rende la frutta più morbida, ma si deve fare maggiore attenzione durante l’impasto, poiché la frutta “rinvenuta” potrebbe rompersi e macchiare la torta col suo succo. Perciò mescolate l‘impasto molto delicatamente.

Il giorno dopo unire lievito e 1 cucchiaino di zucchero al latte tiepido, perché facciano una schiumetta. Setacciare la farina, lo zucchero e le spezie, poi unire il burro, formando una Fontana nel centro, aggiungere il latte col lievito e lo zucchero e l’uovo battuto. Sbattere con un cucchiaio di legno per una decina di minuti fino al formarsi di un buon impasto. Aggiungere la frutta e il sale e lavorare l’impasto con delicatezza. Dopodiché metterlo in una ciotola calda, coprire e lasciar lievitare per almeno un’ora finché non si raddoppia in altezza. Impastare ancora leggermente e mettere il composto in una teglia per dolci con un diametro di 15 cm leggermente oleata e lasciarlo crescere ancora una mezz’ora. Mettere in forno preriscaldato a 200° per 45 minuti. Tolta dal forno la torta può essere glassata con due cucchiaini di zucchero sciolti in 3 cucchiaini di acqua bollente. Lasciar raffreddare un po’ e servire con del tè.

Ossa dei mortiossadeimortiricetta

Ingredienti

200 g. di mandorle sgusciate

150 g. di farina 00

150 g. di zucchero semolato

1 albume d’uovo

1 cucchiaino di cannella in polvere

1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

vino dolce (per esempio del Marsala) q.b.

zucchero a velo q.b.

Preparazione

Private le mandorle della pellicina scura poi riducetele in polvere pestandole assieme a parte dello zucchero (potete comunque usare un mixer per fare questa operazione).  Riunite in una ciotola la farina di mandorle, lo zucchero rimasto, la farina 00 e le spezie. Mescolate bene il miscuglio. Unitevi l’albume montato a neve ben soda. Lavorate l’impasto unendo poco alla volta il vino dolce, fino ad ottenere una pasta soda e omogenea. Formate delle ossa non più lunghe di 10 cm. usando l’impasto (se non siete bravissimi a modellare, potete limitarvi a fare dei cilindretti). Cuocetele nel forno caldo a 170 gradi per 30/40 minuti, ma sorvegliate la cottura. Lasciatele raffreddare e poi spolveratele con lo zucchero a velo.

Pan de Muertos (il pane dei morti messicano)Receta-de-pan-de-muerto (1)

Ingredienti

600 g. di farina

4 uova intere

120 g. di burro morbido

100 g. di zucchero più quello per spolverare

1,2 dl. di latte intero

1,2 dl. di acqua tiepida

25 g. di lievito di birra

1 tuorlo d’uovo

1 cucchiaio di semi di anice

1 cucchiaino di sale

Preparazione

Diluite il lievito di birra con una parte dell’acqua prevista per la ricetta. Scaldate il latte con il resto dell’acqua e il burro, fino a quando il burro sarà completamente fuso. Unitevi lo zucchero, il sale e i semi di anice sbattete il tutto per amalgamare bene i vari ingredienti. Aggiungetevi il lievito sciolto in acqua in precedenza. Unitevi le uova e sbattete ancora il tutto, aggiungete 1/3 della farina, lavorate il tutto usando un cucchiaio di legno; poi continuate ad aggiungere la farina poca alla volta, sempre lavorando l’impasto.  Rovesciate l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo energicamente fino a quando non sarà più appiccicoso, ci vorranno circa 10 minuti. Deponete l’impasto in una ciotola leggermente unta, copritelo con la pellicola alimentare, e mettetelo a lievitare in un luogo tiepido fino a quando non raddoppierà di volume (ci vorranno tra una e due ore). Accendete il forno a portatelo a 180 gradi.

Rovesciate la pasta sulla spianatoia e sbattetela per farla sgonfiare. Dividetela a metà. Prendete dei pezzetti di pasta da una delle due metà e realizzate con esse un teschio con le tibie incrociate (la classica bandiera dei pirati), o se la cosa vi sembrasse difficile limitatevi a due ossa incrociate. Fate una pagnotta rotonda con la pasta rimasta e deponeteci sopra la decorazione “macabra” fatta prima. Procedete nello stesso modo con la seconda metà della pasta. Lasciate lievitare i due pani dei morti per un’altra ora su una teglia ricoperta da carta forno.

Sbattete il tuorlo d’uovo con un pochino di acqua e usatelo per lucidare i due pani. Cuoceteli nel forno caldo per 20 minuti. Lucidateli ancora con il tuorlo e spolverateli con dello zucchero. Continuate la cottura per almeno altri 20 minuti; saranno pronti quando avranno un bel colore dorato e se li batterete con le nocche suoneranno vuoti.  Fateli raffreddare completamente su una gratella prima di gustarli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 ottobre 2014 da in viaggio.

La mia tesi è libro: info qui

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: