Orybal's weblog

free your soul

Palestina…

…. no, non riesco a raccontarla così, con leggerezza. Abbiamo fatto un lungo percorso, graduale, che ci ha portato dentro un paese sotto occupazione, fatto di checkpoint nei quali noi, infastiditi, passiamo ed il soldatino israeliano mi dice grazie perché acconsento a mostrargli il mio passaporto.

Annunci
4 settembre 2017 · Lascia un commento

Recentemente…

… recentemente è sbocciata la primavera. Incurante del calendario, in un batter d’occhio i prati si son riempiti di fiori. La vita ricomincia

9 marzo 2017 · Lascia un commento

….chi abbraccerà i nostri fratelli, quando arriveranno?

Se vi capiterà di approdare sull’isola sappiate che sorriderete molto, ma anche che ve ne andrete commossi e che piangerete in molte occasioni durante il soggiorno ed anche mesi dopo, … Continua a leggere

3 novembre 2016 · Lascia un commento

Ancora crisi dei rifugiati a Chios: do you care?

Il fundraising che avevo aperto su Produzioni dal Basso per Chios Eastern Shore Response Team – CESRT che aiuta a livello volontario i rifugiati che arrivano e restano bloccati nell’isola … Continua a leggere

4 ottobre 2016 · Lascia un commento

Cosa ho fatto a Chios…

A luglio ho contattato attraverso il gruppo facebook Chios Refugees Support International questa organizzazione localeChios Eastern Shore Response Team – CESRT avvisandoli che sarei arrivata in agosto. Prima di arrivare ho cercato … Continua a leggere

3 settembre 2016 · Lascia un commento

Waiting in Chios…..

Young educated calm boys, they seems university students but they’re refugees living in tents with dignity, from bombed Syria trying to help, translating moods, understanding children… “I will make this bracelet … Continua a leggere

21 agosto 2016 · Lascia un commento

Tornare nelle isole greche…

Questa estate voglio tornare al mare, un mare limpido e ricco di iodio, certo non penso a Jesolo. Penso alle isole grechein cui non torno dal…2009? E’ giusto aiutare la … Continua a leggere

20 luglio 2016 · Lascia un commento

Starting from underwears – Chios refugees help (italiano)

Chios è un’isola greca molto vicina alla Turchia. Non ha ricevuto la stessa attenzione dell’isola di Lesvos, ma è stata meta della migrazione di massa di persone in fuga dalle guerre … Continua a leggere

13 luglio 2016 · Lascia un commento

Come si cambia il mondo?

C’era un bambino coi capelli spettinati scuri, non più alto di un metro. Faceva la spesa al supermercato da solo e non si era mica comprato caramelle o cioccolato: aveva comprato … Continua a leggere

9 febbraio 2016 · Lascia un commento

Camminare, scelta dirompente

Secondo me tutti questi profughi a piedi e in treno fanno anche infuriare i trafficanti di uomini, si sono creati da soli il corridoio umanitario….. e poi i primi arrivavano a Vienna! E l’atteggiamento di austriaci e tedeschi è diventato di generosa accoglienza, applaudivano i rifugiati, al loro arrivo, li abbracciavano, finalmente dignità e molti sorrisi…

9 settembre 2015 · Lascia un commento

La mia tesi è libro: info qui

Archivi